Il tuo browser non supporta JavaScript!

A scuola con la mindfulness

Mobi A scuola con la mindfulness
editore Terra Nuova Edizioni
formato Ebook
formato Mobi
collana Stili di vita
pagine 248
pubblicazione 10/2017
ISBN/EAN 978886681_346_0MOBI
Scrivi un commento
Riflessioni ed esercizi per portare l'Educazione Basata sulla Consapevolezza nella scuola italiana.
8,99

Disponibile anche nei formati...

A scuola con la mindfulness

Libro

12,60 10,71

A scuola con la mindfulness

epub

8,99
Condividi

Ebook in formato Mobi leggibile su questi device:

Cinque secoli prima di Cristo Siddhartha Gautama, il Buddha storico, ha elaborato un sistema di meditazione (vipassana) basato sull’analisi di se stessi, del proprio corpo e dei contenuti mentali. Negli anni Settanta il medico statunitense Jon Kabat-Zinn ne ha tratto un protocollo scientifico per la cura dello stress. È nata così la mindfulness, una pratica che ha rivoluzionato il mondo della psicoterapia.
Questo libro suggerisce che l’introduzione della mindfulness nelle scuole, associata alla pratica occidentale del dialogo filosofico, rappresenta l’occasione per un cambiamento
di paradigma in campo educativo.
La mindfulness può essere uno strumento efficace per affrontare problemi sempre più diffusi nelle nostre scuole, come violenza e bullismo, disattenzione, difficoltà di concentrazione, burnout dei docenti. Per Vigilante, tuttavia, essa attua tutte le sue potenzialità solo se inserita in un progetto educativo più complesso. L’Educazione Basata sulla Consapevolezza (EBAC) Umanistica proposta dall’autore è un programma di formazione che, attraverso la ricerca interiore e il dialogo con gli altri, intende approfondire la consapevolezza come sapere di sé (dimensione esistenziale), sapere dell’altro (dimensione etica), coscienza dei problemi comuni (dimensione politica). Il libro è completato da una guida pratica, con esercizi pensati appositamente per studenti e insegnanti.
 

Biografia dell'autore

Antonio Vigilante

Antonio Vigilante è docente di filosofia e scienze umane al liceo “Piccolomini” di Siena, pedagogista e studioso della nonviolenza, già direttore scientifico della rivista “Educazione Democratica”, poi trasformatasi in “Educazione aperta”. Lavora sulla sperimentazione della maieutica reciproca, realizzando una “scuola del dialogo” che rimette al centro la parola, la ricerca comune, l’importanza della relazione viva e autentica.

Terra Nuova su Facebook

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.